Blog

8Set, 15
Il Sindacato Autonomo Trentino Delsa indice
 
MANIFESTAZIONE UNITARIA DELLA SCUOLA
SABATO 12 SETTEMBRE AD ORE 18.30
c/o Piazza Duomo   TRENTO
con corteo verso 
PALAZZO DELLA REGIONE ( P.ZZA DANTE) 
dove si concluderà con interventi nell’aula a piano terra
 
chiediamo l’adesione di 
  Infanzia      Primaria     Secondaria        Genitori 
tutti uniti  contro la pessima gestione del sistema scuola da parte dell’ assessore U. Rossi
che sta ponendo il trentino in una situazione peggiorativa rispetto al resto del territorio nazionale.
PROTESTIAMO 
  • per le centinaia di docenti, in particolare della scuola dell’infanzia, con pluriennale servizio ( diversi casi con oltre venti anni di servizio)  anche  su posto vacante per i quali si continua ad ignorare il diritto alla stabilizzazione, addirittura indicendo inutili concorsi per selezionare personale già presente nelle graduatorie da decenni, formato e forgiato da anni di esperienza in ambito scolastico.
  • contro una inqualificabile gestione del personale scolastico che con la istituzione  IV FASCIA  creata ad uso e consumo di un’unica categorie di docenti e,   ignorando deliberatamente quanto impone la legge  nazionale sul valore abilitante dei titoli, toglie il lavoro ai maestri abilitati con il DIPLOMA MAGISTRALE ante 2002 con anni di esperienza alle spalle e di servizio nel sistema scolastico trentino, togliendo loro qualsiasi prospettiva lavorativa pur di favorire  personale fresco di laurea neo immesso nel sistema scolastico.
  • contro i ritardi organizzativi dell’università di Trento che hanno di fatto danneggiato i docenti abilitati Pas ad oggi ancora collocati nella terza fascia di istituto mentre nel resto d’italia i colleghi sono in seconda. L’inadeguatezza dei vertici del Dipartimento della conoscenza a coordinare le diverse forze coinvolte nella formazione 

 DENUNCIAMO 

  • L’imposizione  di un PIANO TRILINGUISMO  di facciata, che viola in primo luogo la libertà di scelta alla formazione per i  propri figli. Un piano raffazzonato e disorganico,  imposto senza alcun confronto con i soggetti toccati dalla riforma, ma soprattutto senza una adeguata preparazione del personale scolastico e un coinvolgimento delle famiglie, primarie detentrici del diritto all’educazione dei loro figli. Un piano che toglie risorse alla formazione di base che invece necessiterebbe di un rinforzo. Lo slogan di Rossi è forse : ” Non importa quanto ignoranti, ma esprimete la vs ignoranza in tre lingue“. ?
Rossi il 5 di settembre ha festeggiato l’autonomia autocelebrativa, noi volgiamo che si racconti la verità  su cosa sta diventando l’autonomia trentina.  Il 12 settembre a Trento in piazza Duomo  diremo 
  • Basta alle categorie protette
  • Basta all’uso all’uso politico e strumentale delle riforme della scuola.
  • Basta alla politica degli slogan, demagogica e inconcludente.
  • Basta alla svendita del trentino ai palazzi romani che lo usano come laboratorio per gli esperimenti da esportare sul territorio nazionale.
  • Basta all’ ABUSO DELL’AUTONOMIA per personali scopi politici a danno della qualità del sistema e delle tasche dei cittadini. 
Giù le mani dalla scuola che è patrimonio di tutti ed è il valore primo per il futuro del territorio e dei ns figli. 
 
Segreteria Delsa 

No Comments

Sorry no comment yet.

Leave a Reply